Caratteristiche comuni EC43

Il concetto di base di questa macchina ha previsto che i tre assi di lavoro (X-Y-Z) fossero sulla testa.

Questo consente di avere un basamento al centro praticamente vuoto caratteristica questa che consente sia una buona evacuazione del truciolo che la possibilità di montare dispositivi supplementari di movimentazione/posizionamento del pezzo in lavoro come ad esempio una tavola rotobasculante.

Sul solito basamento ed utilizzando due tipi diversi di elettromandrini abbiamo realizzato quindi una serie di macchine particolarmente numerosa ed adatte a risolvere una serie molto numerosa di esigenze produttive.

Jog di spazio da 0,2 micron

Spostamento assi nanometrici
Se la macchina è stata acquistata completa di righe ottiche assolute, è possibile programmare spostamenti di assi con valori largamente inferiori al micron (ad esempio 0.2 micron).

Questo risultato è stato reso possibile dai seguenti fattori:

– Grande qualità e pulizia del segnale che proviene dal trasduttore di posizione (costruito dalla Heidenhain)

– Cablaggio di tale trasduttore eseguito a regola d’arte

– Grande integrazione fra Cn ed azionamenti (costruiti entrambi dalla D.Electron) in modo tale da riuscire a pilotare spostamenti di valore così ridotto. In particolare i calcoli della posizione e pilotaggio del motore relativo sono eseguiti in formato floating point a 80 bit

– “Last but not least” grande cura nella progettazione e realizzazione della costruzione meccanica degli assi