Campo d’impiego

Vista generale frontale: l’ingombro in pianta della macchina, nonostante la presenza dell’alimentatore barre, rimane molto compatto

Il settore della produzione di accessori moda ha sempre rappresentato una realtà industriale molto importante. Siamo stati presenti in questo settore sia con il nostro modello M64 (dal 1983) e poi con il nostro modello EC68 (dal 1992).

A partire dal 2005, primi per questo settore, abbiamo introdotto sul mercato questo nuovo modello di macchina che oltre a prevedere la sostituzione automatica del pezzo in lavoro, ne consente anche la lavorazione in automatico su entrambi i lati.

A partire da tale anno abbiamo continuato ad assegnare a questo modello di macchina notevoli energie allo scopo di migliorarlo in continuazione. Fra le altre cose abbiamo:

a) aggiunto il trasportatore di trucioli
b) aumentata la capacità dell’alimentatore di pezzi
c) data la possibilità di gestire barre aventi una profondità (Y) max di 150 mm
d) messo il cambio utensile all’esterno dell’area di lavoro e quindi in zona pulita e portato la relativa capacità a 48 utensili
e) aggiunto un ciclo di lavaggio morsa

Alcune delle voci sopraindicate sono degli accessori opzionali

Un ulteriore mercato in cui questa tipologia di centro di lavoro ha trovato una valida applicazione è quello relativo alla costruzione di trafile per pasta alimentare. A questo scopo è stato realizzato un accessorio specifico per effettuare il riallineamento automatico delle barre nel caso in cui debbano essere lavorate e montate in riprese successive (ad esempio per consentire il montaggio di inserti a metà lavorazione).